ODE ALLA FOCACCIA LIGURE SENZA GLUTINE!!!!

E secondo voi da chi ho preso la ricetta? Su, forza, indovinate?
Bravi!!!!!
Da chi se non da Olga e Manu!?
Due nomi mille garanzie: qualsiasi cosa faccia dal loro primo libro mi riesce alla perfezione; è un libro che non ha nemmeno una foto e credetemi quando vi dico che se il risultato è garantito non hai bisogno di inserire belle foto, magari costruite. Le foto sono queste, quelle realizzate dalla gente che prova una loro ricetta. Più le sperimento e più mando a queste due super-mega-donne delle benedizioni che spero saranno efficaci, per chi ci crede.

Mi scuso,
mi scuso con chi visita il mio blog e mi lascia dei commenti. Mi dispiace non rispondere e non venirvi a trovare tutti, mi spiace, credetemi.
La verità è che l’estate, per me che sono biologa marina, è il periodo più impegnativo dell’anno. Io sono una di quelli che magari incontrate in spiaggia; non potete non notarci: siamo gli unici vestiti di tutto punto tra mille corpi nudi, con strumenti diabolici. Ci vedete prelevare campioni di acqua e altro materiale mentre una folla di bagnanti curiosi ci accerchia facendo mille domande e non aspettando le risposte, perchè si sa, loro ne sanno sempre più di te che sei nel campo magari da una ventina di anni.
Mica il lavoro si esaurisce con il prelievo dei campioni!? No no, ci sono tutte le analisi di laboratorio da fare e quando hai finito si deve fare il controllo successivo.
Uno stress!!
Questo è il motivo della mia assenza dai vostri blog e dal mio.
Chiedo venia.
La ricetta delle maghette del senza glutine la trovate QUI.
Io ho solo sostituito il malto di riso con un cucchiaino di zucchero e il rosmarino fresco tritato prima di infornarla.

Vi saluto affettuosamente, tutti quanti 🙂

 

9 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *